La relazione con i nostri cari defunti

8,00

Disponibile

Descrizione

Brani scelti da testi e conferenze di Rudolf Steiner sull’evento che ogni essere umano è chiamato prima o poi a incontrare, quello della morte.

“Siamo separati dai cosiddetti defunti solo perché con l’abituale coscienza non siamo in grado di percepire in che modo le forze, la vita e le azioni dei defunti influiscono sulla nostra vita.
Le forze, le azioni dei defunti permeano costantemente la nostra vita dei sentimenti, la nostra vita della volontà.
Viviamo dunque insieme ai defunti.
Nell’epoca attuale è importante che riconosciamo il compito assegnato alla scienza dello spirito di sviluppare la consapevolezza di essere uniti con le anime dei defunti.”
Rudolf Steiner, Azioni di destino dal mondo dei morti, O.O. 179, 10 dicembre 1917.

Brani scelti da Viviana Fasoli e Andrea Monti.
Edizione curata da Enea Arosio.

Parte del ricavato proveniente dalla vendita di questo volume sarà devoluto a sostegno della Biblioteca dell'Associazione Antroposofica Stoppani di Lecco.

Informazioni aggiuntive

edizione

2020

pagine

108